Il razzismo spiegato a mia figlia

Il razzismo spiegato a mia figlia Nella prima edizione di questo fortunato volume che ha venduto oltre copie uno scrittore spiegava alla sua bambina di dieci anni che cose il razzismo come nasce perch un fenomeno cos

  • Title: Il razzismo spiegato a mia figlia
  • Author: Tahar Ben Jelloun
  • ISBN: 8845264777
  • Page: 252
  • Format:
  • Nella prima edizione di questo fortunato volume 1998 , che ha venduto oltre 200.000 copie, uno scrittore spiegava alla sua bambina di dieci anni che cose il razzismo, come nasce, perch un fenomeno cos tristemente diffuso, dando vita a un dialogo capace di trascendere i confini dell occasione intima e famigliare e porsi come lezione di vita per tutti i lettori Sono passati ormai pi di dieci anni dal libro di allora, ma il problema del razzismo non ha fatto che aggravarsi Da una parte l inasprirsi del terrorismo islamico ha rafforzato un clima di sospetto sempre pi forte, dall altra l aumento dell immigrazione ha progressivamente cambiato il paesaggio europeo, rendendolo sempre pi multiculturale In questo nuovo contesto, il razzismo si banalizzato non fa pi scandalo Questo il fattore pi grave che Ben Jelloun vede nei razzismi degli ultimi anni e l Italia non ne esente, anzi Sono numerosissimi gli episodi di questo tipo che l autore ricorda e commenta Rivolgendosi con questa nuova edizione anche agli adulti che educano i nostri figli, Ben Jelloun li invita dunque a stare all erta la convivenza si impara, un fatto di educazione, e se gli adulti dei prossimi anni non apprenderanno oggi, da bambini, questa lezione, la vita sar molto difficile per tutti.

    • [PDF] Download ✓ Il razzismo spiegato a mia figlia | by ✓ Tahar Ben Jelloun
      252 Tahar Ben Jelloun
    • thumbnail Title: [PDF] Download ✓ Il razzismo spiegato a mia figlia | by ✓ Tahar Ben Jelloun
      Posted by:Tahar Ben Jelloun
      Published :2019-05-01T00:31:21+00:00

    About “Tahar Ben Jelloun”

    1. Tahar Ben Jelloun

      Tahar Ben Jelloun Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Il razzismo spiegato a mia figlia book, this is one of the most wanted Tahar Ben Jelloun author readers around the world.

    275 thoughts on “Il razzismo spiegato a mia figlia”

    1. Il nocciolo del libro, il dialogo con la figlia, è la parte più breve di questo volume, parte che si può leggere ai ragazzi o con i ragazzi.Ci sono poi una prefazione dell'autore alla presente edizione italiana e una serie di apppendici che riportano scrittti e saggi sull'argomento: Parole di ragazzi sul razzismo, Il montare dell'odio (annesso all'edizione francese 2010), Qualche cronaca (articoli di Tahar Ben Jelloun tratti da quotidiani italiani), Xenofobia e razzismo (discorso d'apertura a [...]


    2. Il libro è consigliato per uno studente della scuola media e tratta il problema del razzismo in modo semplice e chiaro. Ben Jelloun è un grande scrittore e qui scrive in veste di pedagogo ma soprattutto di padre. Da leggere e far leggere per capire la stupidità del razzismo.


    3. Lettura consigliata dall'insegnante d'italiano. Sono convinto che affrontare l'argomento sia sempre una cosa molto positiva. Il libro aiuto, ma bisogna guidare i propri figli con l'esempio. Consigliato.


    4. Il libro è famosissimo e non ha bisogno di recensioni. L'ho comprato perchè in tanti me ne hanno parlato e dovevo assolutamente leggerlo. Consiglio vivamente!


    5. Il libro le è stato richiesto dalla sua insegnante di italiano e le è piaciuto molto. Ha compreso con semplicità argomenti difficile.


    6. Buona la prima parte, ma la seconda e terza parte sono molto pesanti e a volte noiose. Una lettura valida per un adulto, ma non sempre scorrevole. Buono il tema analizzato


    7. Anche questo libro rientra nel programma di letture estive di mio figlio. Si tratta di una buona lettura in generale, anche se in alcuni punti si perde un po'.


    8. leggerlo è utile. ricordarlo al momento debito è necessario. se ce ne fossero di più il mondo sarebbe più semplice e più piacevole.


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *